Gestione delle discariche: stabilità biologica

L’indice di Respirazione Dinamico è ormai indicato dalla letteratura nazionale ed internazionale come il parametro che più di ogni altro è in grado di descrivere la stabilità biologica di una biomassa.

Dopo solo sette giorni di processo, i valori dell’IRD si stabilizzavano su valori che significavano un abbattimento del 67% della fermentescibilità in termini relativi, pari a valori dell’85% in termini assoluti (considerando anche le perdite di sostanza organica), confermando l’elevata efficienza del processo.

Il valore ottenuto risulta inferiore al dato indicato dalla letteratura e dall’Unione Europea come valore guida per la definizione della stabilità biologica. L’elevata stabilità biologica ottenuta è confortata anche dai dati relativi al rapporto BOD5/COD sull’eluato.